Home / Notizie / Musica / I Negrita Live in Sicilia.

I Negrita Live in Sicilia.

negrita rsc

25 anni e non sentirli.
Probabilmente questa considerazione Enrico Salvi,  meglio noto come Drigo, dei Negrita, se la sarà sentita fare tante e tante volte, ma la verità è che quando vedi i Negrita live, la dimensione a loro più congeniale, ti rendi conto che non ci sono tantissime band in giro in grado di regalare uno “spettacolo” del genere.

Ricco, vissuto, onesto.
E che quella del live sia sempre stata la loro espressione più autentica, costitutiva, direi, lo conferma lo stesso Drigo:”Siamo nati come una live-band, non in un talent; siamo cresciuti nei club imparando a dare uno stimolo, e a cercare di ricevere una reazione, così abbiamo imparato e così andiamo avanti.” (si percepisce nelle parole di Drigo un certo, più che condivisibile, orgoglio…)
E a proposito di questi 25 anni decisamente “rocknroll”, La Festa è iniziata già a inizio anno, quando li abbiamo incontrati al Festival di Sanremo, dove hanno portato l’inedito “I ragazzi stanno bene”, che ha poi dato il titolo a questo doppio CD che include i più grandi successi della band aretina.
Difficile fare una selezione, non è un caso se l’album include qualcosa come 35 tracce, 3 delle quali inedite.
Ma vi ha trovato spazio anche “Il giorno delle verità”,  scritta da Drigo e cantata proprio dallo stesso:”Ogni tanto, fra le canzoni che scrivo, qualcuna la canto anch’io. – nicchia Drigo – Capita soprattutto quando il testo è talmente personale e appartiene il mio vissuto, che forse il veicolo più giusto è proprio quello.”

drigo

E se il tour è iniziato a pochi giorni dalla conclusione del Festival di Sanremo, è vero anche che i nostri non si sono fermati mai, con il chiaro intento di continuare il tour, arricchendolo di quella dimensione Rock’n’Roll che gli spazi aperti agevolano, rispetto  ai teatri nei quali hanno portato la prima parte di questo lunghissimo tour, che, finalmente, approda in Sicilia con due date, 8 Agosto a Palermo al Teatro di Verdura e il giorno successivo a Noto presso la scalinata della Cattedrale.

(articolo di Antonella Insabella)                                                                                  INTERVISTA INTEGRALE ⬇⬇⬇⬇⬇⬇