Current track

Title

Artist


Astrazeneca, ancora indagini sulle morti sospette

Scritto dail 16 Aprile 2021

COVID – Morti sospetti dopo vaccino AstraZeneca. Proseguono le indagini coordinate dal procuratore di Siracusa Dr. Gaetano Bono, che ha personalmente condotto, congiuntamente con i militari del NAS di Catania, tutte le fasi di conferimento al citato laboratorio dei vaccini AstraZeneca oggetto di indagine. Il trasporto dei sieri è stato eseguito mediante l’impiego di un velivolo Piaggio P180 del Raggruppamento Aeromobili Carabinieri di Pratica di Mare e l’utilizzo di speciali contenitori isotermici che hanno garantito il mantenimento della catena del freddo dai luoghi di prelievo fino alla consegna al R.I.V.M.. L’attività analitica consiste, prevalentemente, nello stabilire la composizione del citato lotto anche in comparazione con altri scelti a campione su tutto il territorio nazionale. Con la conclusione delle operazioni di consegna, da parte dei Carabinieri del NAS di Catania, dei campioni di vaccini anticovid-19 AstraZeneca presso il “R.I.V.M.” – Istituto Nazionale per la Salute Pubblica e l’Ambiente, che ha sede in Olanda, nella cittadina di Bilthoven a pochi chilometri da Amsterdam. L’istituto comprende anche il Laboratorio Europeo ufficiale, designato per l’esecuzione delle analisi volte a stabilire le caratteristiche chimico-fisiche del lotto ABV2856, sottoposto a sequestro su tutto il territorio nazionale dalla Procura della Repubblica di Siracusa nell’ambito delle attività di indagine scaturite a seguito del decesso del sottufficiale della Marina Militare Paterno’ Stefano.

Al sottoufficiale della Marina, sposato e padre di due figli, morto per arresto cardiaco nella sua abitazione a Misterbianco, in provincia di Catania. Il giorno prima, il militare si era sottoposto ad Augusta (Siracusa) alla prima dose di vaccino anti-Covid AstraZeneca, godeva di ottima salute, ma dopo il vaccino prima la febbre e poi le convulsioni. È morto nella notte, la sua salma è stata portata all’obitorio dell’ospedale Cannizzaro di Catania dove è stata disposta l’autopsia. Il capo procuratore di Siracusa Sabrina Gambino ha iscritto nel registro degli indagati tutta la catena di distribuzione del vaccino fino al personale sanitario dell’ospedale militare che si è occupato dell’inoculazione. L’ipotesi di reato per tutti è di omicidio colposo.

Altro caso di morte per covid questa volta nel Catanese è di Davide Villa, dove si era sentito male il giorno dopo la somministrazione del vaccino Astrazeneca, che aveva ricevuto gli altri colleghi. Era stato il fratello, ad accompagnarlo in ospedale, dove le condizioni di salute sono peggiorate. La vittima era sposata con una giudice in servizio a Catania dove la Procura, guidata da Maurizio de Lucia, ha già acquisto la cartella clinica di Villa e nominerà un suo consulente per accertare le cause della morte. Davide Villa è deceduto nell’ospedale San Marco di Catania il 12 Marzo, per una grave trombosi che gli ha causato un’emorragia celebrale.

Lotto ABV-2856

Nei primi giorni di Marzo il lottoABV-2856 di AstaZeneca, vaccino anticovid, era stato sequestrato in misura cautelativa dopo aver registrato in alcune zone d’Italia, decessi legati alla somministrazione. L’Aifa in quel caso dichiarò: “Al momento non è stato stabilito alcun nesso di causalità tra la somministrazione del vaccino e tali eventi”. I decessi riguardarono tre militari in Sicilia ai quali erano state somministrate dosi dal lotto: Stefano Paternò 43 anni, militare della Marina morto per arresto cardiaco, Davide Villa Davide Villa 50 anni, agente della Squadra mobile e Giuseppe Maniscalco, Maresciallo dei carabinieri di 54 anni, stroncato da un infarto 48 ore dopo aver fatto il vaccino. Nonostante l’autopsia di quest’ultimo avrebbe escluso qualsiasi nesso di causa ed effetto, il lotto fu sequestrato in tutto il territorio nazionale a scopo cautelativo, lasciando l’Italia con un grosso punto interrogativo: continuare o meno la campagna vaccinale. Ad oggi però essa continua e il lotto ABV-2856 sarà mandato in Olanda per accertamenti , e stabilirà un eventuale collegamento tra i decessi e la somministrazione del vaccino.