Current track

Title

Artist


“We are young” il primo singolo dei FUN. è il singolo più venduto al mondo

Scritto dail 6 Aprile 2012

fun“We are young” il primo, energico, potente singolo dei FUN. ( sì, col punto finale) con la partecipazione di Janelle Monae, sta riscuotendo un successo clamoroso: è il singolo più venduto nel mondo nel 2012 con quasi 3 milioni di copie. In Usa “We are young” è da 4 settimane al N°1 della classifica hot 100 di Billboard, in cima alla classifica da 6 settimane delle top digital song e domina anche la classifica “Top On-Demand Songs” di Billboard. I FUN. ( sì, col punto finale) sono nati dall’incontro tra il cantante Nate Ruess ex leader dei The Format, Jack Antonoff ex frontman degli Steel Train e Andrew Dost degli Anathallo. Il loro album d’esordio nel 2009 è stato Aim & Ignite. Un anno dopo l’uscita dell’album, sono in tour con i Paramore come opening act e suonano al Coachella al pari di The Strokes e Jay-Z.
Spinti dall’ etichetta discografica e dal management a fare una lista dei possibili produttori con cui avrebbero voluto lavorare per il secondo lavoro, Nate decide di studiare i crediti degli album che ama di più. Il nome che continua a comparire è “Jeff Bhasker”.
Il leggendario produttore di Alicia Keys e Kayne West, premiato anche ai Grammy, era impegnato in quel momento con l’ album di Beyoncè e i FUN. temono di non riuscire neppure a incontrarlo. Il momento giusto arriva una sera tardi al The Bowery Hotel, è lì che Nate si gioca la sua chance. “Jeff non è stato molto.. come dire… caloroso. Aveva lavorato al disco di Beyoncè tutto il giorno, e le vibrazioni che mi arrivavano erano davvero di chiusura nei miei confronti…ma sia ringraziato il cielo per l’ alcool. Siamo finiti con l’ andare d’accordo e visto che ero brillo e completamente senza vergogna, ho deciso di cantargli quello a cui stavo lavorando. E gli ho cantato il ritornello di “We Are Young” in modo abbastanza sguaiato e stonato. E lì ho scoperto che a Jeff succede questa cosa quando qualcosa lo eccita: gli occhi gli brillano ed è come se le sue orecchie si muovessero verso il punto più alto della nuca.. Mi ha detto ok, dobbiamo lavorare insieme”.
E così è stato, come afferma Jack: “Jeff ci ha spinto a forza oltre ogni limite. Ci ha aiutati a fare qualcosa di molto più grande di quello che avremmo mai potuto fare da soli”.
Some Nights è uscito in America il 21 febbraio e si è piazzato subito al N°1 su Itunes e al N°2 nella classifica degli album più venduti.